Walter Peraro Walter Peraro

nato a Verona nel 1951


- Attività teatrale iniziata nel 1967 (con Stabat Mater di Jacopone da Todi)
- Fra le varie partecipazioni teatrali si cita: Estragone in "Aspettando Godot" di Samuel Bekett; Tommaso Becket in "Assassinio nella cattedrale" di T.S.Eliot; Monsieur Duval in “La musica di Violette” dall’opera e su musiche di Traviata; Conte Renato in “La partita a Scacchi” di G.Giacosa; recentemente ha recitato come attore solista in “La Crudele Lontananza– testi di R.Canteri (2005); Il Ponte sugli Oceani: Lessina, amori (2006-2007); “Sognavamo di vivere nell’assoluto” – storia di Verossì pittore futurista (2008); Romeo e Zulieta, di V. Betteloni (2007-2008);
- Attore in ruoli minori di alcuni film e fiction.
- Dal 1990 doppiatore televisivo per cartoni animati, telenovelas, telefilm, audiocassette e speaker in molti documentari televisivi e programmi radiofonici;
- Dal 1990 docente in corsi di dizione presso Il Conservatorio di Verona, l’Università e varie scuole di recitazione locali; con l’università di Verona, collabora anche come lettore in vari convegni.
- Interventi in “over voice” al Festival del Cinema Africano ed al Film Festival Lessinia
- Speaker in numerose manifestazioni sportive a carattere nazionale e internazionale;
- Lettore nelle Maratone letterarie universitarie: 2004 (Orlando Furioso); 2005 (Iliade); 2006 (Canzoniere – Petrarca); 2007 (La Coscienza di Zeno - P.Levi);
- dal 1976 Giornalista per Radio Verona, Radio Adige, Tele Arena e L’Arena di Verona;
- Ha collaborato con il Centro del Libro Parlato dell’Unione Italiana Ciechi di Padova;

Autore del volume: Esercizi di Pronuncia, Dino Audino Editore, Roma 2004

Titoli di studio:
Laurea in pedagogia